Mostra Permanente

 

Il progetto “città di Perito: evento d’arte in divenire”, è nato, nel 1998, con l’intento di produrre una proposta culturale alternativa, una riflessione profonda, un gesto creativo forte rivolto a scompaginare gli assetti consolidati di tante effimere iniziative stagionali al fine di operare una trasformazione sostanziale della ordinaria progettualità culturale per assumere il carattere di referente territoriale permanente, destinato nel tempo ad identificare e rappresentare il territorio cilentano negli ambiti culturali e artistici nazionali e internazionali.

Si tratta di due organismi flessibili e interattivi che, se pur ancora in fase di costituzione, rappresentano già un importante punto di riferimento, sia in fase progettuale che in fase operativa, del progetto “Città di Perito: Evento d’Arte in Divenire”. Questi due organismi sono:

a) Archivio/Osservatorio – arte contemporanea

b) Museo Polivalente

L’archivio/osservatorio sull’arte contemporanea ha il compito di attivare i necessari canali di comunicazione con le diverse realtà culturali operanti in Italia e all’estero come musei, fondazioni, associazioni, biblioteche.

Inoltre, all’archivio è affidato il compito di operare un monitoraggio delle potenzialità artistiche emergenti e di promuovere iniziative rivolte alla valorizzazione delle nuove generazioni di artisti.

Il Museo polivalente, oltre ad avere funzionalità di contenitore permanente di opere d’arte acquisite nel tempo, va inteso come spazio aperto, flessibile e polifunzionale di cui di volta in volta si potranno allestire mostre monografiche e di gruppo, ospitare conferenze e dibattiti, presentare libri e quant’altro risulti in sintonia con gli orientamenti e le finalità della struttura.

vivere e promuovere il territorio